Come Realizzare un Arredamento Rustico

L’arredamento rustico piace quasi a tutti, perchè richiama la semplicità, i tempi passati e quel pensiero, sempre più costante che, oggi, ha l’uomo verso la natura, che necessita di questo stile per essere rappresentata.

Purtroppo, ai tempi nostri, si è portati a vivere in città o, in appartamenti il cui modo di arredare in questione, non è molto facile realizzarlo, potendo però mettere, all’interno di un qualsiasi arredamento, qualche elemento che richiama il rustico in qualche camera, in particolare.

Certo che è una maniera per avvivinarci a quell’atmosfera sempre accogliente e calda che ricorda il passato, dando originalità accanto a qualsiasi genere di mobile, senza guardare la sua vera e propria tipologia di disegno.

Come abbiamo sempre constatato, è sempre bene seguire il buon gusto e non strafare nello scegliere il qualsiasi abbinamento che dev’essere fatto a regola d’arte, per non risultare ridicolo, pesante e, dunque, poco accettabile.

E’ facile dare un piccolo tocco di rustico in una stanza, aggiungendo pezzi che sembrano essere antichi, vissuti, quali, ad esempio, tavolini e pezzi vari, volutamente danneggiati, sempre seguendo la nostra creatività e la nostra inventiva, o delle poltrone in vimini con dei cuscinoni e forme che richiamano il vecchio stile semplice e straordinario dei tempi passati, com’è ben delineato nella figura allegata.

Anche il tinteggiare le pareti, nella maniera rustica, assume una grande importanza.

Solitamente, si sceglie il colore bianco, o colori caldi che richiamano lo stile che deve avere la stessa caratteristica, come detto prima.

Se dovessimo ristrutturare la nostra casa e volessimo, nello stesso tempo, darle un tocco di rustico, possiamo inserire un bel pavimento in legno, cotto, o, diverebbe spettacolare, se riuscissimo a strutturarlo in pietra, potendo aggiungere, alle pareti, delle finte travi, o rivestire quelle in muratura, con materiale di legno, come se fossero, realmente, così.

Ad un qualsiasi arredamento, anche moderno, seguendo giusti criteri e linee, senza esagerare, per i motivi detti prima, possiamo collocare pezzi in stile vintage, che sono pure a basso prezzo, da poter comprare, nei mercatini dei mobili usati.

Parliamo dunque di poltrone vecchie da tappezzare, vedi l’articolo: Tappezzare una poltrona, o tavolini in ferro battuto, riuscendo, per richiamare ancora più la natura, ad inserire piante o composizioni floreali varie, per completare quel tocco che tanto cerchiamo e che vogliamo realizzare.

Risultano interessanti i bauli vecchi, da poter colorare nuovamente, proprio per restaurarli a modo nostro e i tappeti con colori forti che danno, ancor più, quella sensazione di calore che lo stile rustico rappresenta sempre.

Sono importanti anche le luci da collocare, che devono essere non bianche, come sono solite, nell’arredamanto moderno, bensì a luce gialla, con i relativi lampadari, non necessariamente antichi, ma, certamante, lineari e dunque, semplici, com’era così, tutto, nei tempi passati.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *