Come Scolpire Addominali in Casa

Se vuoi avere un addominale definito con la ricercata “tartaruga” sappi che ciò non è semplice e per ottenere ciò non bastano solo esercizi. In base ad i miei studi e alla mia esperienza cercherò comunque di fornirti dei consigli per raggiungere il tuo obiettivo.

Per iniziare ti descrivo brevemente l’anatomia del muscolo interessato ovvero il muscolo retto dell’addome, il muscolo che fornisce la forma a scacchi. Risulta essere per questo errato parlare di muscolo superiore e inferiore. Il retto dell’addome è un muscolo composto da fibre rosse e fibre bianche, vi si può quindi lavorare sia con sedute a basse ripetizioni sia sedute con alte ripetizioni.

Io consiglio di alternare il lavoro, lavorare sia sulla massa che sulla definizione del muscolo dando però più importanza a quest’ultima attuando sedute di allenamento con serie da 20 ripetizioni (4 serie da 20 ripetizioni) con un recupero di circa 30 secondi tra le serie, nella fase di estensione addominale di ogni serie espirare in modo da contrarre in modo esaustivo il fascio muscolare. Consiglio inoltre di allenare i muscoli obliqui e il trasverso dell’addome.

Per fare gli esercizi non serve attrezzatura particolare. Volendo è possibile comprare una panca per addominali per fare questi esercizi. Per dettagli è possibile vedere la guida sulla panca per addominali su Glisportivi.net.

Condizione importante però che non tutti hanno è avere un epidermide sottile, chi non ha questa fortuna deve limitarsi alla ricerca di un addome piatto. Comunque oltre agli esercizi per raggiungere il proprio scopo bisogna seguire una dieta ipocalorica unita a lavoro aerobico per ridurre il tessuto adiposo. Per la dieta consiglio di non eliminare carboidrati perchè importanti a livello biochimico, mangiare molta frutta e al mattino per la prima colazione cereali perchè rilasciano enzimi che catalizzano (accelerano) il metabolismo.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *